“Roma costiera”. Progetto di ricognizione sistematica per la preistoria del litorale romano. Storia e prospettive.

di Irene Baroni,Margherita Bedello (SSBAR), Patrizia Gioia (Roma Capitale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali)
 

Agli inizi degli anni ’80 del secolo scorso venne promossa, dall’allora Soprintendenza Archeologica di Roma, il primo progetto di ricognizioni sistematiche del territorio cittadino. Un ampio progetto pluridisciplinare che coinvolse, oltre la SSBAR, la Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini”, il CNR, l’Istituto
Italiano di Paleontologia Umana e alcuni dipartimenti dell’Università di Roma “La Sapienza”.
Al programma di ricognizioni parteciparono laureati e laureandi in discipline pre-­protostoriche; le ricerche portarono all’individuazione di una imponente quantità di
informazioni archeologiche relative alle fasi di popolamento ed occupazione del territorio
in epoca preistorica; i dati furono presentati in un convegno (Archeologia e progetto) che
ebbe luogo a Roma nel 1983 e, l’anno successivo, confluirono nel volume Preistoria e Protostoria
nel territorio di Roma a cura di A. M. Bietti Sestieri.


Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *